E’ proprio in questo periodo, caratterizzato da un’alta escorsione termica tra mattina e sera, che è molto facile essere contagiati dal virus dell’influenza.

Vediamo allora 6 semplici regole per cercare di prevenire l’insorgere dei sintomi influenzali:

  1. Detergere le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone. Qual è il modo migliore per lavarsi le mani? Usare acqua corrente e sapone. Strofinare bene le mani per almeno un minuto, senza dimenticarsi dello spazio sotto le unghie.


  2. Evitare i luoghi affollati quando i casi di malattia sono molto numerosi. Questo non vuol dire rinunciare alla propria vita sociale, ma almeno nei periodi di massima diffusione del virus, sarebbe bene evitare i luoghi affollati, soprattutto se chiusi.

  3. Attenzione al contatto con occhi, naso e bocca, facili vie di entrata dei virus.
    Per virus e batteri ci sono delle porte di accesso preferenziale al nostro organismo rappresentate da occhi, naso e bocca. Per questo è importante evitare il più possibile (in generale, ma soprattutto nel periodo di diffusione dell’influenza) di toccare queste vie d’accesso con le mani.


  4. Riparare la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce.
    L’aria e il muco espulsi con uno starnuto viaggiano a circa di 160 km/h e possono arrivare fino a 8 metri di distanza. Starnutire è un riflesso normale, così come tossire: si tratta di due mezzi utilizzati dal nostro organismo per espellere gli agenti patogeni, l’importante è adottare alcune precauzioni per arginare il più possibile il rischio di contagio.


  5. Favorire le difese dell’organismo quando si manifestano i sintomi dell’influenza. Normalmente un sistema immunitario efficiente ci difende dalle infezioni influenzali e parainfluenzali grazie principalmente agli anticorpi ed a particolari cellule “soldato”. Per favorire le difese dell’organismo, un’alimentazione corretta e bilanciata, particolarmente ricca di frutta e verdura fresche di stagione e opportuni integratori alimentari e farmaci a basso dosaggio, possono rappresentare un’ottima soluzione. In quest’ultimo caso ricordati di consultare il tuo medico o il tuo farmacista di fiducia che sapranno darti il consiglio migliore.


  6. Consulta il tuo farmacista. Esistono molti aiuti che il tuo farmacista può consigliarti per rafforzare le tue difese immunitarie. Chiedi al tuo farmacista, saprà consigliarti e aiutarti nella scelta.